COME FARE

WebTV: l’arma segreta per società come l’Akragas

akragascosenzaLa Società Sportiva Akragas è la principale società calcistica di  Agrigento. Il suo arrivo in GoalShouter è datato 2013, quando la squadra agrigentina militava ancora in Serie D. Lo stile comunicativo dell’Akragas può essere senz’altro d’esempio ad altre realtà.

Sul loro sito internet viene dato ampio spazio a tutti canali della società: da Facebook a Periscope, dalla WebTV a GoalShouter. Questa strategia permette un coinvolgimento del tifoso a 360°.
Ciò che ha contraddistinto l’Akragas negli ultimi anni è stato appunto il lancio della WEB TV, con la ritrasmissione del programma Solo Akragas.
La WebTV non significa solo condividere le proprie dirette, cosa difficile a livello dilettantistico quanto professionistico, ma anche creare un vero e proprio palinsesto da arricchire, quando possibile, con contenuti in diretta.
Il servizio di WebTV più famoso al mondo è sicuramente LiveStream.
LiveStream permette di agganciare un dispositivo di cattura, come una webcam o una videocamera connessa al proprio portatile, per trasmettere contenuti LIVE. Questa opzione può essere utilissima per la trasmissione di conferenze stampa pre e post partita.
webtv-soloakragas
Il servizio prevede una modalità gratuita e una a pagamento, che dato l’alto costo mensile può essere previsto solo se dotati di un pubblico sufficiente nonché di una chiara e precisa strategia commerciale. In ogni caso per alcune piccole società questo costo resta inaccessibile. Per questo, GoalShouter resta sempre la più efficace forma di condivisione gratuita dei match di calcio: seppur non è presente al momento una funzionalità di LIVE-stream video, le proprie cronache possono essere arricchite con innumerevoli video e foto, da inviare in qualsiasi momento del match.

webtv-livestreamFunzionalità previste da LiveStream

  • Broadcaster: permette di condividere una diretta, utilizzando come fonte una videocamera o una webcam. Ogni diretta si può agganciare al proprio profilo twitter;
  • Procaster: permette di trasmettere in diretta utilizzando come fonte una videocamera o una webcam. Allo stesso tempo, viene condiviso lo schermo del proprio PC. Utile nel caso si voglia analizzare dati statistici o spezzoni di partita;
  • Studio: la funzionalità che permette di creare una vera e propria TV, con logo, spot e quant’altro. E’ possibile utilizzare anche video già presenti nel proprio pc in diversi formati (wmv, avi, 3gp…). E’ possibile anche condividere video presi da YouTube e organizzare di conseguenza il proprio palinsesto, ora per ora. Grazie ad una funzionalità chiamata Autopilot, al termine di un video, partirà automaticamente il seguente.
Una volta creata la propria TV, così come GoalShouter dà la possibilità di inserire le dirette sul proprio sito, anche qui troverete un Widget che vi permetterà di inserire il vostro canale TV sulle vostre pagine.

WebTV e GoalShouter possono convivere?

Tornando all’esempio Akragas, la società agrigentina non ha mai smesso di utilizzare GoalShouter nonostante l’ampio utilizzo della WebTV. Questo perché i due canali possono convivere, essere complementari o preservare la propria identità. Per cominciare, GoalShouter, rispetto alle WebTV,  si adatta maggiormente alla pubblicazione di contenuti nei social. Ogni contenuto prodotto con GoalShouter può essere sponsorizzato, rappresentando quindi una valida possibilità commerciale a disposizione dei club per ampliare la propria offerta. Gli sponsor che decideranno di aggiungersi al binomio Squadra+GoalShouter potrebbero essere differenti da quelli presenti nella WebTV o potrebbero optare per un maggior sostentamento economico in cambio dell’essere presenti su entrambi gli strumenti. Altro punto a favore di GoalShouter è la possibilità di inviare notifiche ai propri tifosi con gli aggiornamenti delle partite.

Detto ciò, grazie allo strumento Procaster, disponibile ad esempio su Livestream, è possibile condividere la pagina della propria diretta GoalShouter sotto forma di video e fissarla in alto nella propria pagina Facebook.  Nulla vieta inoltre di aggiungere al palinsesto i video registrati conGoalShouter o fare un’analisi tecnica dei dati ottenuti raccontando una partita. Le possibilità sono ovviamente tante, l’unico limite è appunto la propria fantasia… e se la fantasia non ha limiti… 😉

Ti potrebbero interessare anche

Nessun commento

Commenta